• Finale Ligure

Itinerari per bambini a Finale Ligure

FINALBORGO… ALLA RICERCA DEGLI ANIMALI NASCOSTI

Attraverso un originale percorso i bambini andranno alla scoperta di dipinti, sculture, intarsi, in cui si cela una grande varietà di animali (leoni, conigli, lumache, farfalle, porcospini…): sono allegorie di vizi e virtù, personificazioni di casate nobiliari, simboli legati a curiose vicende. Rivivranno in modo divertente la storia di Finale, uno dei “Borghi più belli d’Italia”! Scopriranno  il… “castello fantasma”: i resti di Castel Gavone (distrutto nel 1713) reimpiegati nei secoli dai finalesi (capitelli che diventano fontane, caminetti trasformati in portoni…), perché in Liguria non si butta via niente!

FINALBORGO, IL MUSEO ARCHEOLOGICO.

Le grotte finalesi, rifugio dei nostri antenati fin dal paleolitico, dove inizierà il percorso nel Museo archeologico. Qui si imbatteranno nel gigantesco scheletro dell’orso delle caverne, con il suo cucciolo, e i bambini conosceranno la commovente vicenda del “giovane principe” e del “bambino degli scoiattoli”.
I laboratori didattici di archeologia sperimentale permettono di conoscere in modo diretto i materiali e le tecniche di produzione in uso nell’antichità e di rivivere le esperienze dell’uomo antico.
A scelta:

  1. Il mestiere dell’archeologo: lo scavo e lo studio dei reperti.
  2. La pittura sulle pareti delle caverne, come ai tempi della Preistoria.
  3. L’uomo e l’utilizzo di materie prime: la produzione di oggetti in ceramica.
  4. La macinazione dei cereali e la preparazione di alimenti nell’antichità.
  5. Il gioco dei semi e dei frutti nei livelli archeologici.
  6. Lo scriptorium medievale: il lavoro dell’amanuense.
  7. La tessitura
  8. La nascita della scrittura
  9. Lavorazione dei metalli: produzione di un gioiello in rame.

GROTTE di TOIRANO

I bimbi scenderanno nelle viscere della terra e contempleranno le fantasiose architetture della natura… Ascolteranno i suoni delle stalattiti e scopriranno misteriose tracce lasciate da uomini preistorici…le grotte, un mondo incantato!

VARIGOTTI, DALL’ULIVETO AL FRANTOIO

LA CIVILTA’ DELL’OLIVO. COME FUNZIONA UN FRANTOIO? Passeggiata in un uliveto di fronte al mare (Varigotti). “I nostri monumenti non sono nelle piazze delle nostre città, sono le nostre fasce” affermava il poeta ligure G. Boine. Molte fasce sono popolate da un mare argenteo di ulivi secolari. Presso un frantoio è possibile conoscere l’ulivo, pianta simbolo della cultura mediterranea, le tecniche di coltivazione e raccolta.

NOLI, ANTICO BORGO SUL MARE, PAESE DI PESCATORI

La V° Repubblica Marinara è oggi un tranquillo borgo dove molte famiglie vivono della pesca, praticata ancora con metodi tradizionali. Percorso  nei carruggi per conoscere la storia di Noli e il funzionamento dei principali sistemi per difendersi da nemici e pirati (torri, castello, case-forti, cinta muraria…). VITA DA… lupi di mare! I commerci tra mare ed entroterra, la navigazione, l’alimentazione in mare, le tempeste e i naufragi… ci faranno comprendere il significato del detto nolese: “U mâ u l’a u numme cun le”).

ALBENGA, VIVERE SOPRA UN ‘CASTRUM’ ROMANO.

L’itinerario nel centro storico aiuterà a scoprire le vestigia di Albingaunum e ad approfondire gli aspetti di storia romana (il divide et impera, lo scontro con le tribù liguri, vita sociale…). Consigliata la visita del Museo Navale Romano: tra anfore e preziosi reperti della nave oneraria affondata scoprirai alcune curiosità, come i dadi da gioco dell’equipaggio, nocciole del I sec. a.C. ed un fedele modellino della nave.

LA VIA JULIA AUGUSTA.

Passeggiata storico-naturalistica lungo la necropoli romana e la via Julia Augusta, di fronte all’isola Gallinaria, dalla curiosa forma di tartaruga. Otium e negotium: le passioni e gli svaghi dei romani e visita ai resti dell’anfiteatro e delle terme.

Di seguito alcuni itinerari adatti ai ragazzi della scuola primaria:

  1. PREISTORIA E NATURA in Liguria.
    Primo giorno: Finalborgo, in viaggio nella preistoria (Visita del Museo Archeologico e laboratorio di archeologia sperimentale) – Varigotti: dal mare alla macchia mediterranea.
    Secondo giorno: Noli, il borgo e i pescatori. – Le grotte di Toirano e le misteriose tracce lasciate da uomini preistorici.
  2. ETA’ ROMANA e antichi borghi liguri
    Primo giorno: una giornata con gli antichi romani: Albenga, vivere sopra un castrum romano – L’antica strada romana Julia Augusta.
    Secondo giorno: Finalborgo, alla ricerca degli animali nascosti – Pranzo. – Varigotti: dal mare alla macchia mediterranea.
  3. LA CIVILTA’ DELL’OLIVO, mare e borghi antichi.
    Primo giorno: Noli, il borgo e i pescatori – Finalborgo, alla ricerca degli animali nascosti.
    Secondo giorno: Passeggiata nell’ uliveto a Varigotti e visita di un frantoio. – Le grotte di Toirano: chi ha paura del buio?