• Finale Ligure

Albissola

ALBISSOLA: L’ARTE DELLA CERAMICA

Ad Albissola la produzione della ceramica, iniziata alla fine del XV secolo, ha soddisfatto qualsiasi esigenza: dalle terrecotte di minor costo, alle raffinate maioliche per le classi sociali più elevate, fino ai bellissimi vasi per farmacia nello stile bianco-blu o antico Savona (Museo Manlio Trucco).

Video Albissola

Un importante committente fu il clero (Parrocchiale di Albissola Marina: pala della Natività, realizzata nel 1576 in piastrelle dalla vivace policromia); ma anche i nobili non furono da meno: le splendide ville settecentesche , come villa Faraggiana, contengono raffinate opere in ceramica.

Nell’ambito dell’artigianato ligure la produzione della ceramica trova dunque ad Albissola la sua culla, a partire dal sec XV.
Ancora oggi le sapienti mani dei più esperti maestri plasmano l’argilla e la decorano con grazia ed eleganza.

Nel XX secolo Albissola conquistò il ruolo di “capitale della ceramica”: negli anni Trenta e nel secondo dopoguerra vennero a lavorarvi artisti di fama internazionale, come artinetti, Martini, Messina, Manzù, Fontana, Jorn, Sassu, Luzzati (Museo Mazzotti, Passeggiata degli Artisti).